AGGRAVARSI SITUAZIONE ECONOMICA/POLITICA UCRAINA

Riportiamo di seguito un articolo apparso il 6 febbraio  sul sito “deucraina.it”, che invitiamo a visitare per avere notizie ed informazioni sull’Ucraina, dal quale si può rilevare il difficile momento che il paese sta attraversando. Questo non può far altro che aumentare il nostro convincimento sulla necessità dei nostri interventi a favore di quelle popolazioni, non solo ospitando per brevi periodi alcuni bambini, ma anche con interventi diretti sul territorio, compatibilmente con le nostre purtroppo limitate risorse.

“”La situazione economica in Ucraina peggiora. Le riforme necessarie a rilanciare l’economia sono bloccate dalle resistenze dei gruppi di potere presenti nella Duma. Nei giorni scorsi il ministro per lo sviluppo economico, l’imprenditore lituano Aivaras Abromavicyus, ha presentato le sue dimissioni accusando in particolare il primo ministro Yazenyuk di opporsi a quelle riforme anticorruzione necessarie al Paese per uscire dalla crisi che lo sta portando alla bancarotta. Le accuse del ministro sono sostenute anche dall’ex-presidente della Georgia, Mikhail Saakashvili, attuale governatore di Odessa.

Va ricordato che nel Governo ucraino siedono più ministri presi in prestito dai Paesi confinanti, esperti che avrebbero dovuto poter attuare, per la loro stessa estraneità al vischioso sistema di corruzione politica, una radicale e veloce azione di riforma.

Senza vere riforme intanto peggiora la situazione interna, aggravata dalla guerra nel Donbass,che ha prodotto e continua a produrre morti, profughi interni e distruzioni. La popolazione si trova ad affrontare, tra l’altro, l’epidemia di zika e la recrudescenza della tubercolosi, per la quale scarseggiano anche i vaccini.

Il Parlamento europeo discute della violazione dei diritti umani nella Crimea russa.”

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.